Fatturazione Elettronica

Non farti travolgere dagli eventi

Nuove opportunità di gestione

La Fatturazione Elettronica verso la pubblica amministrazione è obbligatoria ormai dal 2015 e il D.lgs. 127/2015 l’ha già resa possibile anche tra privati.
A partire dal 1° gennaio 2017, infatti, qualsiasi soggetto con partita IVA che lo desideri può emettere fattura elettronica verso i propri clienti, con notevoli vantaggi fiscali e nella gestione dei processi aziendali.

  • COS'È LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?

    La Fatturazione Elettronica consiste nell’emissione delle fatture in formato elettronico secondo un preciso tracciato XML, e il loro invio attraverso il Sistema di Interscambio (SDI), come già avviene per la pubblica amministrazione. I documenti verranno quindi automaticamente acquisiti anche dall’Agenzia delle Entrate. Le fatture dovranno essere firmate digitalmente prima dell’invio e conservate in modalità elettronica in “conservazione sostitutiva”.

  • CHI E COME PUÒ USARE LA FATTURAZIONE ELETTRONICA?

    Qualunque soggetto con partita IVA che desideri inviare le fatture in formato elettronico ai propri clienti. Occorre, però, aderire al D.Lgs. 127/2015 secondo le modalità previste, attraverso l'apposita sezione del sito dell'Agenzia delle Entrate con le credenziali Entratel o Fisco on line, autonomamente o tramite un incaricato. L'adesione e valida per 5 anni e viene automaticamente rinnovata, a meno che non si effettui la revoca.

  • VANTAGGI ED INCENTIVI

    La digitalizzazione di un processo aziendale importante come la Fatturazione Elettronica comporta notevoli vantaggi dal punto di vista economico ed organizzativo, con un notevole risparmio di carta, stampa, spedizione e archiviazione, avendo inoltre la certezza dell'avvenuta consegna al destinatario e della corretta ricezione della fattura.
    Per incoraggiare l'implementazione del sistema, il decreto legislativo ha previsto importanti incentivi: esonero dallo spesometro, abolizione obbligo comunicazione black-list, priorità rimborsi IVA, controlli fiscali semplificati, e riduzione da quattro a tre anni dei termini di accertamento.

  • STRUMENTI

    L'Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione delle aziende un servizio gratuito per la generazione, la trasmissione e la conservazione delle fatture elettroniche, lo stesso già disponibile per la gestione delle fatture alle P.A., ma destinato a chi non ha grandi volumi da gestire.
    Molte software house stanno già implementando soluzioni integrate con i principali software gestionali in grado di semplificare al massimo tutte le operazioni richieste e di consentire anche la conservazione sostitutiva dei documenti.

Trattandosi di un passo verso la digitalizzazione dell'azienda che coinvolge un processo importante come la fatturazione, oltre a seguire la corretta procedura per l'adesione al servizio, occorre individuare lo strumento più adatto alla gestione e conservazione delle fatture elettroniche.
La nostra consulenza per la scelta della soluzione più adatta alla vostra realtà parte dall'analisi dei processi aziendali, in modo da garantire un corretto processo di digitalizzazione a fronte di un corretto investimento.

ancora dubbi?

CONTATTACI PER APPROFONDIRE QUESTO ARGOMENTO